lunedì 21 dicembre 2009

Solstizio d’inverno

Adventskranz

“Vero papà che il Bambino Gesù fa diventare queste notti corte corte così arriva prima natale?”
“Enno, non funziona così: sono le notti più lunghe dell’anno queste”

Sarà stata la vigilia di natale dei 5 anni quando iniziai a dubitare: il bambin Gesù o non poteva o non voleva accorciare le notti per i bimbi impazienti. Forse non era onnipotente, o era un bambinetto tignoso e per nulla simpatico: queste notti qui, proprio queste, le più lunghe dell’anno?

Forse non era neanche lui a mettere i doni sotto l’albero.

“Papà, ma è davvero il bambino Gesù che porta i regali?”
“Finché credi che sia il bambino Gesù, li porta lui. Quando non ci credi più non è più lui”.

Ho provato a crederci ancora con impegno, ma non ha funzionato. Vedi un po’ che strano caso fece di me una scettica razionalista :D

(Si, è il mio Adventskranz, e domani faccio anche l’albero, perché?)

/me o della coerenza ;)