lunedì 8 marzo 2010

Bolzano conteso

Rifugio Bolzano al monte Pez

Il rifugio Bolzano al monte Pez – Schlernhaus

“Vendeteci il Bolzano! E’ stato costruito dall’Alpenverein(*) ed è uno dei luoghi simbolo dei montanari sudtirolesi” Più o meno sono questi, secondo il quotidiano Alto Adige di ieri (che ama moltissimo buttare benzina sul fuoco dello scontro etnico), i termini della richiesta dell’amministrazione provinciale al CAI di Bolzano, proprietario della struttura contesa.  Ma l’AVS è stato risarcito, ai tempi, per i rifugi che lo Stato ha confiscato durante la guerra, dice Broggi, presidente del CAI Alto Adige. Considerazione che non c’entra molto, a mio avviso: la Provincia non lo vuole in regalo, se lo vorrebbe comprare; sempre che non lo voglia per una pipa di tabacco ovviamente.

Comunque sia il CAI non ha la benché minima intenzione di vendere, il che è suo pieno diritto. Ma al momento non è molto conveniente mettersi di punta contro la Provincia, lascia intendere il quotidiano: a fine anno infatti scadono i contratti di gestione dei 25 rifugi ex militari che lo Stato ha ceduto in proprietà all’amministrazione provinciale nel 1999, ad oggi in mano a varie sezioni del CAI.

La soluzione che fino a ieri pareva più probabile era quella di un consorzio unico di gestione tra Cai e Avs. Ora nel consorzio vorrebbe entrare anche la Provincia, che fra l’altro sgancerebbe un bel po’ di soldi in contributi per la manutenzione straordinaria delle strutture. Tutto risolto quindi e tutti contenti? Macché. Sabato scorso, durante l’assemblea annuale del CAI Alto Adige, il presidente Broggi ha gelato la platea dicendo che le trattative si sono arenate in quanto Kaiser Durni(**) avrebbe posto una “pregiudiziale molto pesante”. Quale sia la pregiudiziale non l’ha specificato, ma il quotidiano lascia intendere che sia proprio la vendita del Bolzano.

DSC_0876r

In bella vista, nella sala del rifugio, lo stemma del CAI

Comunque decidano di concludere, facciano in fretta, ma molto in fretta!

Già la scorsa stagione il rifugio Becherhaus - Gino Biasi al Bicchiere, uno dei più belli e famosi delle Breonie, bisognoso di interventi costosi di ristrutturazione e di adeguamento, è rimasto chiuso: chi avrebbe aperto il portafoglio per pagare le spese? Chi in breve tempo si potrebbe trovare espropriato della gestione, ovvero il CAI di Verona? E gli altri 24 rifugi nella stessa situazione, come la metteranno?

Qui di seguito l’elenco dei 25 rifugi con la gestione in bilico, e come si vede tutti rifugi importanti, famosi, mitici: prima di partire, secondo me, converrà informarsi se sono aperti o meno.

Rif. Vedretta Piana / Grohmannhütte, Alpi Breonie di Ponente / Stubaier Alpen
Rif. Vedretta Pendente / Teplitzer Hütte, Alpi Breonie di Ponente / Stubaier Alpen
Rif. Forcella Vallaga / Flaggerschartenhütte, Sarentini orientali / Östliche Sarntaler Alpen
Rif. Cima Libera / Müllerhütte, Alpi Breonie di Ponente / Stubaier Alpen
Rif. Plan / Zwickauer Hütte, Alpi Venoste / Ötztaler Alpen
Rif. Petrarca all'Altissima / Stettinerhütte, Alpi Venoste / Ötztaler Alpen
Rif. Borletti Aldo e Vanni al Corno di Plaies / Berglhütte, Ortles / Ortler – Cevedale
Rif. Passo Ponte di Ghiaccio / Edelraut Hütte, Alpi Breonie di Levante / Zillertaler Alpen
Rif. Genova al Passo Poma / Schlüter Franz Hütte, Odle / Geisler - Putia / Peitlerkofel – Puez
Rif. Giogo Lungo / Lengjöchl Hütte, Alpi Aurine / Zillertaler Alpen
Rif. Brigata Tridentina alla Forcella del Picco / Birnlücken Hütte, Alpi Aurine / Zillertaler Alpen
Rif. Vittorio Veneto al Sasso Nero / Schwarzsteinhütte, Alpi Aurine / Zillertaler Alpen
Rif. Corsi in Val Martello / Zufallhütte in Martelltal, Ortles / Ortler – Cevedale
Rif. Biasi al Bicchiere / Becherhütte, Alpi Breonie di Ponente / Stubaier Alpen
Rif. Città di Milano / Schaubach-Hütte, Ortles / Ortler – Cevedale
Rif. Bergamo al Principe / Grasleitenhütte, Catinaccio / Rosengarten
Rif. Pio XI alla Palla Bianca / Weisskugelhütte, Alpi Venoste / Ötztaler Alpen
Rif. Roma alle Vedrette di Ries / Kasselerhütte, Vedrette di Ries / Rieserferner
Rif. Vicenza al Sassolungo / Langkofelhütte, Sassolungo - Sassopiatto / Langkofel – Plattkofel
Rif. Firenze in Cisles / Ragensburgerhütte, Odle / Geisler
Rif. Comici al Piz Sella / Comici Hütte am Piz Sella, Sassolungo / Langkofel
Rif. Fronza alle Coronelle / Rosengartenhütte, Catinaccio / Rosengarten
Rif. Pajer alla Tabaretta / Pajer Julius Hütte, Ortles / Ortler – Cevedale
Rif. Serristori alla Vertana / Düsseldorfer Hütte, Ortles / Ortler – Cevedale
Rif. Porro alla Forcella di Neves / Nevesjochhütte, Alpi Breonie di Levante / Zillertaler Alpen

Rifugio Firenze alle Odle

(*)   CAI di lingua tedesca
(**) Luis Durnwalder, presidente della Giunta provinciale.