giovedì 26 febbraio 2009

L'ora del tè

more

Siamo appena all'inizio della Grande Guerra, ancora 3 inverni da passare, i sudditi del Kaiser si attrezzano e iniziano da subito a rendersi conto che la guerra non risparmierà davvero nessuno.

"I.R. Capitanato distrettuale in Cles
N°324/1

Cles li 27 settembre 1914

Oggetto: raccolta di foglie di rovo mora di siepe (rubus fructicosa) per la fornitura di grandi quantità di tee ai soldati in campo di guerra.

A tutti i Molto Rev. Curatori d'anima, Signori Preposti comunali, alle Dirigenze delle scuole popolari del distretto Capitanale di Cles.

Fra i provvedimenti da prendersi per una guerra invernale si rende necessaria anche la fornitura di grande quantità di tè.

Sebbene l'importazione dall'estero via mare sia troncata, il Ministero della guerra cercherà di sopperire alle rilevanti esigenze di vero tè. Ciò null'o­stante si rende pure necessario di provvedere per surrogati e come tale sur­rogato possono servire le foglie del rovo ( mora di siepe) rubus fructicosa more moraggie).

Dietro ricerca del Ministero della guerra, rispettivamente dell'interno si dovrà provvedere alla produzione di tè dalle foglie del rovo. Per ora si tratta soltanto di raccogliere grandi quantità di foglie, e ciò con sollecitudine prima che subentri il gelo.

Si invitano i suintestati Signori Curatori d'anime, Preposti comunali e Dirigenze Scolastiche di quei luoghi in cui cresce copiosamente il rovo, ad organizzare in giorni di vacanza colla gioventù scolastica raccolta di queste foglie, possibilmente sotto la sorveglianza di un docente; in caso di neces­sità si dovrà ritirare il permesso dai proprietari dei fondi. Il raccolto è da accumularsi presso il comune od altro sito adatto, da sce­gliersi dal dirigente la scuola popolare, dove si possono disseccare le foglie esponendole in stratti poco fitti, possibilmente al sole in locali bene arrieg­giati.

Dopo eseguito il disseccamento la dirigenza comunicherà al Capitanato l'approssimativa quantità ( in chilogrammi) delle foglie diseccate; le stesse resteranno depositate in loco fino all'arrivo di ulteriori disposizioni. Si attende che tanto la gioventù quanto i docenti vorranno cooperare gra­tuitamente a questa azione patriottica.

Questo è il tenore del dispaccio di Sua Eccellenza il Luogotenente dei 18 cor. N 3066/1 pres, che porto a pubblica notizia aggiungendovi lo caldo appello di quest'ufficio a volere prestarsi a tutta possa per quest'opera uma­nitaria destinata a portare sollievo alle nostre truppe in campo di guerra durante la rigida stagione invernale.

I M.R. Signori Curatori d'anime vorranno cortesemente pubblicare questo appello dal pergamo.

Per l' i. r. Capitano distrettuale: Dr Negri"

* fonte: Udalrico Fantelli, "SI PARTECIPA PER NOTIZIA E SOLELCITA PUBBLICAZIONE AI SIGNORI PREPOSTI COMUNALI E CURATORI D'ANIME - Raccolta, selezione e commento delle principali circolari e ordinanze governative emesse dal capitanato distrettuale di Cles (TN) e altri enti pubblici durante la prima guerra mondiale (1914 - 1918)

Edito dal Centro studi per la Val di Sole - collana I QUADERNI DEL MUSEO - n.3

I refusi sono originali del testo