mercoledì 27 agosto 2008

Solo una Carezza

  carezza2 Lago di Carezza, Val d'Ega, (BZ) - Foto Geis

E' uno dei laghi alpini più famosi, leggendari e cartolineschi del mondo. Quando non è in secca, è infatti soggetto a sensibili cambiamenti di livello, si colora di splendide sfumature di azzurro nelle quali si specchiano le guglie del Latemar. E facile da raggiungere, non come le centinaia di altri laghetti alpini altrettanto belli ma, fortuna loro, non lambiti dalla statale "delle Dolomiti".

Infatti è costantemente assediato dalle auto dei turisti che parcheggiano sull'altro lato della strada, e dove ci sono turisti in poco tempo compaiono bancarelle, Imbiss Stuben, carrettini di gelatai e la solita ben nota mercanzia. Che la Provincia di Bolzano decide di riordinare e regolamentare :

"Nuovo accesso e parcheggio adeguato al lago di Carezza

26/09/2007 11:49

Da giugno del prossimo anno cambia aspetto l'area che comprende parcheggio, chioschi e accesso al lago di Carezza. Sono in corso i lavori per ridisegnare l'intera zona, che prevedono di separare il parcheggio e i chioschi, l'accesso al lago spostato in sotterranea e rispondente alle esigenze delle persone con disabilità. Per consentire lo svolgimento di tali interventi, il parcheggio dovrà essere chiuso dal prossimo 7 ottobre.

"Il lago di Carezza è un'attrazione turistica e la situazione attuale dell'area non è più adeguata in termini di sicurezza", sottolinea il presidente della Provincia Luis Durnwalder. L'Azienda provinciale Foreste e demanio, assieme al Servizio strade della Provincia, sono incaricati della responsabilità degli interventi di adeguamento. I pericoli individuati riguardano la mancata separazione tra chioschi e parcheggi nonché l'attraversamento della strada per raggiungere il lago.

Il progetto di risistemazione, a cura dell'architetto Walter Angonese, prevede la costruzione di un nuovo sottopassaggio sotto la strada di Passo Carezza: in futuro il lago sarà raggiungibile dal parcheggio attraverso una rampa sotterranea lunga 42 metri, adeguata anche alle esigenze delle persone disabili. Ance i servizi igienici saranno posti al di sotto del livello stradale.

All'ingresso del parcheggio verrà costruita una struttura in legno che ospiterà tutti i chioschi e i diversi punti vendita: "L'accesso al parcheggio viene quindi separato dagli stand e inoltre si crea un'isola pedonale per i visitatori", spiega l'assessore Florian Mussner. I costi dei lavori si aggirano sui 900mila €, sostenuti dall'Azienda provinciale Foreste e demanio, dalla Ripartizione Servizio strade della Provincia e dai gestori dei chioschi. La conclusione dei lavori è prevista per il 15 giugno 2008, e proprio a causa degli interventi di scavo dal prossimo 7 ottobre il parcheggio al lago di Carezza verrà chiuso."*

La situazione al 23 agosto 2008 (quindi una stagione turistica intera in ritardo) è questa:

DSC_0665

DSC_0663e tremo all'idea di come sarà a lavoro terminato, che con la scusa della valorizzazione, della sicurezza, della risistemazione sta passando ogni nefandezza. Le premesse ci sono tutte anche qui.

* (fonte: comunicato stampa della Provincia di Bolzano)