mercoledì 9 settembre 2009

Cara, faccio un salto a fare la spesa

Rifornimenti per la Capanna Fassa, sul Piz Boè

Sarò noiosa, mi ripeto lo so, ma è impossibile non farsi la domanda, dopo aver visto lo zaino di questo signore: ma la capanna Fassa (o il rifugio Nuvolau, o il rifugio Caldenave, o il Bicchiere o...) dove le provviste arrivano in groppa al rifugista, l'acqua è razionata (il cesso della Capanna Fassa è eccezionale! una turca a caduta libera, senza sciacquone, ma con vista meravigliosa sulla Tofana di Rozes. Attenzione ad essere belli sobri quando scappa, altrimenti si finisce sulla strada verso Arabba per la direttissima :D), non ci sono accessi se non a piedi, è la stessa cosa del rifugio Solander, per esempio, con piscina e centro wellness con sauna finlandese? Stessi obblighi di legge, stesso trattamento fiscale, stessi contributi pubblici? Spero vivamente di no.

Comunque, il signore di cui sopra, a fine stagione si è portato in groppa su per il sentiero e si è issato su per gli spezzoni di cavo fino a 3150 metri diversi quintali di roba, compresi i miei canederli: altro che palestra e body building!