martedì 14 agosto 2007

Vie e vicende in Dolomiti - 50 itinerari scelti e raccontati

Di Ivo Rabanser e Orietta Bonaldo.


Io non arrampico, o non ancora, non so, ma questo libro, comprato per un amico, forse me lo terrò io.


50 vie nelle Dolomiti, classiche o meno note, con la relativa descrizione tecnica, lo schema, una tabellina riassuntiva che comprende difficoltà, dislivello, tempistiche, date e nomi della prima salita e ripetizioni; nella relazione: chiodatura, materiale necessario, innumerevoli fotografie; ma quello che più mi piace, ogni via è preceduta da un racconto di uno dei due autori. Ricordi di alpinisti che li hanno preceduti, pensieri ed emozioni, vicende personali, riflessioni. Ogni via una storia, piacevole e ben scritta.


Ivo Rabanser, nato nel 1970, maestro d'arte e per qualche anno intagliatore del legno, guida alpina e, dal 1993 accademico del CAI, ha pubblicato in collaborazione con Dante Colli "Sassolungo, le imprese e gli alpinisti", vincitore del Cardo d'argento al premio ITAS 2004. Vive a Santa Cristina in val Gardena.

Orietta Berto, nata in pianura, nell'entroterra veneziano nel 1958, diplomata al liceo classico, analista informatica e lauretata in lingue orientali. Si avvicina alla montagna abbastanza tardi con lo scialpinismo. Arrampica dal 1987 ed è istruttrice della scuola d'alpinismo sel CAI di Mestre. Campionessa italaina di arrampicata su ghiaccio nel 2003, ha consegiuto ottimi risultati in diverse gare internazionali.

(fonte, risvolto di copertina)