mercoledì 30 aprile 2008

Attenti a non sconfinare, ragazzi!

Comunicato stampa della Provincia Autonoma di Bolzano, di oggi:

"Due orsi nel comprensorio del Burgraviato*

L’Ufficio caccia e pesca della Provincia informa che oltre all’orso che ha svernato presumibilmente nei pressi di Passo Palade attualmente, nel comprensorio del Burgraviato, sono state riscontrate le tracce di un secondo plantigrado. Tracce della presenza di un terzo orso sono state avvistate nella zona di Fiè.

jurka[1]

Una foto di repertorio dell’orsa Jurka - (fonte: sito della Provincia)

In base alle esperienze sinora raccolte il primo esemplare dovrebbe essere un orso piuttosto timoroso e non pericoloso. Il secondo orso, che si aggirava dalla metà di aprile nella zona del Comune di Tesimo, dovrebbe essersi spostato nella zona di Monte San Vigilio dove la scorsa notte ha saccheggiato un’arnia.

Il Posto di custodia ittico – venatoria di Merano ha effettuato i necessari rilievi nella zona ed adottato o messo a disposizione le necessarie misure di tutela per gli animali domestici della zona, come, ad esempio, recinti elettrificati. Contemporaneamente sono state avvistate tracce della presenza di un orso, quindi il terzo, anche nell'area attorno a Fiè.

L’amministrazione provinciale sottolinea comunque il proprio impegno, in base al Piano di conservazione dell’orso bruno sulle Alpi centro – orientali  (Pacobace), a risarcire in maniera rapida e non burocratica i danni che saranno eventualmente provocati dal plantigrado."

(FG)

(*) Burgraviato: Merano e dintorni (n.d.f.)