lunedì 7 luglio 2008

"La lunga marcetta"

Copertina del libro

Sabelli Fioretti Claudio; Lauro Giorgio(*)
"Da Masetti, frazione di Lavarone, a Cura, frazione di Vetralla. L’Italia
A PIEDI
"

Editore: Chiarelettere  (collana Reverse)
Prezzo: € 13,00
ISBN: 978-88-6190-017-2

"Chissà perché quel giorno io gli dissi: “Mi piacerebbe andare a Roma a piedi”. Di cazzate io ne dico spesso. La settimana prima avevo detto: “Vorrei fare la transiberiana da Leningrado a Pechino”. E la settimana prima andavo dicendo: “Compro un camper di lusso e giro per un anno l’Africa”. Oppure: “Prendo un aereo per la Norvegia e mi faccio tutte le tappe della nave postale”. Nessuno mi dava retta e nessuno mi rispondeva. Al massimo qualcuno si faceva una risata e mi diceva: “Io invece vado al Polo Sud”. Gente che non sa sognare. Invece quel giorno che gli dissi che avrei voluto andare a Roma a piedi Giorgio Lauro mi ascoltò con grande attenzione e mi rispose: “Anche io”. Bastano due parole a volte per dare una svolta alla propria vita. Figuriamoci se non bastano a cambiare il programma di un’estate. E allora niente fiordi, niente camper, niente transiberiana. Via verso la Capitale. A piedi. Lentamente."

"Da Lavarone a Vetralla. Attraverso strade, paesi, bar, gente e dialetti.

Claudio Sabelli Fioretti e Giorgio Lauro raccontano un’Italia a bassa velocità"

Di montagna in queste pagine non ce n'e' molta, ma ci sono un bel po' di altri ingredienti che conosciamo benissimo: fatica, caldo, sudore, sete, sfinimento, corpo a corpo con lo zaino per farci stare tutto, sentieri persi, cartine sbagliate, vesciche, male ai piedi, quel cazzeggio creativo che nasce dalla stanchezza e dal sole a picco sul cranio, che fa filosofare sulle peggiori scemenze del mondo.

E passi, milioni di passi, quelli che servono per raggiungere Vetralla, in provincia di Viterbo, partendo da Masetti di Lavarone, provincia di Trento. 142 ore di cammino con una media di 4,6 chilometri all'ora per percorrere 659 chilometri quasi tutti su asfalto, su strade statali e provinciali, accanto all'Italia motorizzata che schizza infastidita accanto a questi bradipi appiedati.

Chiunque abbia camminato per più giorni di fila si riconoscerà in qualche pagina di questo simpatico e spiritoso libretto che racconta con leggerezza l'avventura di due svitati che nell'estate 2007 attraversano mezza Italia perché "a giugno non avevamo un cazzo da fare", seguiti virtualmente da un sacco di gente per mezzo di Radio2 e di un blog aggiornato quotidianamente, e accompagnati fisicamente par tratti più o meno lunghi da amici, conoscenti, ascoltatori e supporter in una lunga transumanza collettiva.

(*) "Claudio Sabelli Fioretti è un giornalista. Ha lavorato per ABC, Cuore, la Repubblica, il Corriere della Sera, Genteviaggi, Io donna.

Vive con altri quattro abitanti a Masetti.

Giorgio Lauro è un conduttore radiofonico. Ha lavorato per Radio Popolare, Radio2, e per trasmissioni come Bar Sport, Caterpillar, Catersport.

Vive con altri quattro milioni di abitanti a Milano."
Fonte: quarta di copertina