sabato 19 gennaio 2008

Il gatto di Ermanno

Ravanando su youtube cercando tutt'altro, ho trovato questo video imperdibile (il meglio arriva dopo circa un minuto e mezzo):

 

Peraltro: chi è il suo padrone? Il video è stato postato da tal esalvaterra. Salvaterra? E. Salvaterra? Sarà mica l'Ermanno? Ma certo! Chi altri se pol portar el gat su per le Bocchette*?

Ermanno Salvaterra è un noto alpinista rendenero (Val Rendena, Trentino); la sua famiglia gestisce il rifugio XII Apostoli in Brenta dal 1948, lui è maestro di sci e guida alpina.

Innamorato della Patagonia, al punto da fare ben 22 spedizioni in quelle terre, nel 1982 con alcuni amici arriva a raggiungere il compressore lasciato da Cesare Maestri a 50 metri dalla vetta del Cerro Torre lungo la Via Maestri e l'anno successivo arriva in cima. Lo stesso anno salgono il Fitz Roy, l'Aguillaumet ed il Poicenot. Nel 1985, dopo 11 giorni di parete, salgono il Cerro Torre in invernale. Il Cerro è il suo mito e sul Cerro riesce ad aprire alcune vie nuove, fra le quali la prima salita della parete Est.

Arrampica e gira il mondo con la telecamera in spalla e realizza filmati e documentari con i quali partecipa a diversi concorsi e che proietta durante le sue conferenze. Insomma, padrone all'altezza di tale gatto :D

Ermanno ha anche un sito, fatto in casa e si vede, qualche link interrotto, grafica non professionale, ma molto simpatico da sfogliare: pieno di foto, aneddoti e storie varie, dal quale si capisce che sicuramente il gatto, né nessuno dei suoi animali, è costretto a fare qualcosa che non gli aggrada.

Dopo il filmato del gatto, qui e qui il padrone.

(*)Bocchette: famosa via ferrata delle Dolomiti di Brenta, non difficilissima ma sconsigliata a persone impressionabili, poco allenate o che soffrono di vertigini.