giovedì 15 novembre 2007

Nuova via sulla nord dell'Eiger

Eiger (foto Dirk Beyer, fonte Wikipedia, licenza GNU Free Documentation License)


Christoph Hainz, bravissimo e riservato alpinista e guida alpina altoatesino, ha aperto in ottobre una nuova via sulla parete nord dell'Eiger in cordata con lo svizzero Roger Schäli.

La via di 20 tiri, valutata di grado 7c, si snoda nel settore destro della parete ed è stata battezzata "Magic Mushroom" per ricordare il grande fungo di ghiaccio sommitale dal quale saltano i base jumpers.

I primi 10 tiri, con difficoltà fino al 7a, sono stati saliti in libera, mancano da liberare gli ultimi 10 tiri.

La stessa cordata nell'estate del 2004 aveva aperto, dopo 8 giorni di fatica, "Donna Fugata" (7a/A2): splendida via di 750 metri sulla Torre Trieste in Civetta.

Christoph non è nuovo alle imprese sull'Eiger: nel 2003, con attrezzatura minimale, ha arrampicato la "classica", la prima via aperta sulla parete nord nel 1938 da Heckmair, Harrer, Kasparek e Vörg, in 4 ore e mezza. Recod battuto da Uli Steck in 3 ore e 54 minuti in febbraio di quest'anno.

PS: i codici ASCII per la ä e per la ö sono rispettivamente: 132 e 148. Non è difficile, eh!

(fonti: quotidiano Alto Adige di domenica 11 novembre; Planetmountain)